La strategia del pack per la Marca del Distributore

È cosa nota a tutti. La prima impressione è quella che conta. Questo avviene anche con gli acquisti. Il consumatore, molto spesso, sceglie anche dall’appeal della confezione sullo scaffale. Nel largo consumo il packaging però è strategico anche per altri precisi motivi: l’integrità del prodotto, la sicurezza e la capacità di garantire la “shelf life”, il suo essere “carta d’identità” del contenuto, grazie alle informazioni di cui è veicolo, anche in termini di tracciabilità; e, ancora, il suo contributo all’economia circolare, con l’impiego di materiali eco-compatibili e la possibilità di essere facilmente riciclato. Temi di grande attualità per la grande distribuzione nel cui ambito lo sviluppo dei prodotti Mdd (Marca del Distributore) è sempre più legato alla capacità di offrire soluzioni originali ed efficaci. Per questo il packaging sarà uno dei temi al centro di MarcabyBolognaFiere, il Salone Internazionale dedicato ai prodotti a Marca del Distributore, organizzato da BolognaFiere in collaborazione con Adm, Associazione Distribuzione Moderna, che si terrà il 16 e 17 gennaio prossimi, attraverso una serie di iniziative. Di confezionamento si parlerà in più momenti e con diverse declinazioni, a partire dal convegno dal titolo. Il packaging e l’innovazione: metodi, marche, mercati, in programma il 16 gennaio, organizzato dallo IED di Milano. Ci sarà, poi, il Premio, sempre legato al packaging e promosso dallo IED, che valorizzerà, durante la manifestazione, le soluzioni più innovative. L’importanza del tema è alla base della collaborazione fra l’Istituto Europeo di Design e MarcabyBolognaFiere per l’attivazione, nel prossimo anno accademico, di un corso di alta formazione dedicato ai progettisti e professionisti del packaging, per aiutarli a gestire correttamente le procedure richieste dall’innovazione continua del settore.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi e Fiere. Contrassegna il permalink.